Pubblicità nello spazio pubblico

Se volete fare pubblicità negli spazi pubblici - sia sul vostro edificio, sia con cartelli o campagne di distribuzione - avete bisogno di permessi. Fanno eccezione i pilastri pubblicitari culturali urbani.

Questa pagina è stata tradotta automaticamente. La Città di Innsbruck non si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza della traduzione.

Cosa si intende per dispositivo pubblicitario?

Un dispositivo pubblicitario è un dispositivo che appare nella scena locale o stradale e che serve a pubblicizzare o annunciare qualcosa o che è altrimenti destinato ad attirare l'attenzione su qualcosa.

Di quali permessi ho bisogno per i miei impianti pubblicitari?

I costi per i permessi e le autorizzazioni sono a carico del cliente.

Come si ottiene un'autorizzazione ai sensi della legge edilizia?

A questo proposito è necessario distinguere tra gli impianti pubblicitari attaccati a strutture (ad esempio, edifici) e gli impianti pubblicitari indipendenti.

Cosa si applica agli impianti pubblicitari collegati a strutture (edifici)?

Cosa si applica agli impianti pubblicitari indipendenti?

Per gli impianti pubblicitari indipendenti (ad es. aste per bandiere, tralicci pubblicitari e cartelloni) esiste un regime di approvazione separato in base al Codice edilizio tirolese: è necessario presentare una notifica edilizia per l' erezione, l'installazione e la modifica di impianti pubblicitari indipendenti all'interno dei centri abitati. Se l'area di pianificazione si trova in una zona di protezione secondo la legge sulla protezione delle immagini urbane e locali, è necessaria anche un'autorizzazione secondo la legge sulla protezione delle immagini urbane e locali .

Quando non è necessario un permesso di costruzione?

Non è richiesta alcuna notifica per l'erezione, l'installazione o la modifica di impianti con denominazioni commerciali e di locali commerciali prescritte dalla legge o di impianti con avvisi di eventi temporanei. Ciò vale anche per le installazioni per l'affissione di manifesti da parte di gruppi che partecipano alla pubblicità elettorale sulla base di regolamenti statali o federali, a condizione che vengano eretti o allestiti entro sei settimane prima dell'inizio dell'evento o della giornata elettorale e rimossi entro due settimane dalla fine dell'evento o della giornata elettorale.

Il permesso ha un costo. Oltre alla licenza edilizia, potrebbe essere necessaria anche un'autorizzazione ai sensi del diritto commerciale, del diritto stradale o del diritto civile.

Come si ottiene un'autorizzazione ai sensi del codice della strada?

La pubblicità su o accanto alla strada (cartelloni, stand triangolari mobili, bancarelle di merci, ...) è generalmente soggetta ad approvazione. Il primo punto di contatto per un permesso di circolazione è il Unitá Circolazione stradale e diritto stradale.

Estratto dal codice della strada

  • In linea di principio, è vietato coprire, rimuovere o spostare i semafori, i segnali stradali, i lampioni o i pali di confine o attaccarvi qualsiasi cosa(§ 31 StVO).
  • Esistono diverse disposizioni sulla sicurezza stradale e sull'ammissibilità dei supporti di informazione visiva con contenuti dinamici (questo vale in particolare per i dispositivi pubblicitari digitali come schermi, monitor, ticker, ecc.)
  • Al di fuori dell'area locale, vige un divieto generale di pubblicità e annunci a 100 metri a destra e a sinistra delle strade.

Come si richiede un'autorizzazione ai sensi del codice della strada?

Inviare il modulo di richiesta compilato per l'utilizzo della strada per scopi diversi dal traffico ai sensi del § 82 StVO via e-mail a Unitá Circolazione stradale e diritto stradale. La vostra domanda sarà automaticamente inoltrata dal cancelliere al Dipartimento degli Affari Immobiliari anche per il permesso di diritto civile.

Quando non ho bisogno di un permesso secondo il codice della strada?

Non è necessaria l'autorizzazione del codice della strada per le installazioni libere per l'affissione di manifesti da parte di gruppi che partecipano alla pubblicità elettorale sulla base di regolamenti statali o federali, a condizione che vengano eretti o affissi entro sei settimane prima dell'inizio dell'evento o della giornata elettorale e rimossi entro due settimane dalla fine dell'evento o della giornata elettorale.

L'affissione di manifesti elettorali non deve compromettere la sicurezza del traffico stradale:

  • mantenere una visuale chiara sul percorso stradale
  • mantenere una chiara visione dei dispositivi di controllo del traffico o di sicurezza
  • non affiggere manifesti elettorali su dispositivi di controllo e sicurezza del traffico (illuminazione stradale, segnali stradali, ecc.)

In caso di violazione, le autorità possono ordinare lo spostamento o la rimozione dei manifesti elettorali.

Il permesso ha un costo. Oltre al permesso di circolazione stradale, potrebbe essere necessaria anche l'autorizzazione di diritto civile o di diritto edilizio.

Come si ottiene un'autorizzazione di diritto civile?

Un'autorizzazione della città di Innsbruck tramite Unitá Questioni immobiliari è necessario un contratto se l'insegna pubblicitaria viene eretta su una proprietà comunale o se il dispositivo pubblicitario si proietta su una proprietà pubblica. Nella maggior parte dei casi, la strada appartiene alla città di Innsbruck, pertanto è necessario ottenere il consenso della città di Innsbruck.

Che cosa si applica ai cartelloni, ai pannelli e alle luci di affissione sulle proprietà comunali?

Se volete affiggere manifesti su pannelli, pilastri o cartelloni retroilluminati (poster light) su proprietà comunale, contattate Unitá Questioni immobiliari - Permessi per l'uso del suolo urbano. Questo vi rimanda a un'azienda che ha il diritto esclusivo di fare pubblicità tramite affissione sulle proprietà, i sentieri, le strade e le piazze della città di Innsbruck.

Cosa si applica ai montanti triangolari mobili?

Il montaggio di montanti mobili (montanti triangolari, montanti ad arco 16/1, ecc.) è consentito da Unitá Questioni immobiliari - Permessi per l'uso del suolo urbano.. dopo aver consultato l'ufficio del sindaco.

In linea di principio, sono approvati un massimo di 20 stand triangolari per un massimo di 4 settimane.

Quanto costa un permesso di diritto civile?

I costi di un permesso di diritto civile e ulteriori dettagli sono disponibili sotto: Contratti con la città di Innsbruck

In alcune circostanze, oltre all'autorizzazione civile, potrebbe essere necessaria un'autorizzazione ai sensi del codice della strada o del diritto edilizio.

Cosa succede se non ho un permesso?

Se attaccate o montate materiali pubblicitari senza autorizzazione, questi possono essere rimossi dalle autorità a vostre spese senza ulteriori procedimenti, oppure vi può essere ordinato di rimuoverli o modificarli con un'ordinanza amministrativa, se la sicurezza della circolazione stradale è compromessa. Inoltre, potreste essere soggetti a sanzioni civili o amministrative. Le basi giuridiche sono, tra l'altro, il § 31 StVO (3), il § 35 StVO e il § 89a StVO.

Dove posso lamentarmi degli impianti pubblicitari troppo luminosi?

I reclami per impianti pubblicitari troppo luminosi o fastidiosi vanno indirizzati a Unitá Ingegneria strutturale, protezione antincendio e fisica degli edifici.

Quali regole si applicano alle affissioni sui piloni pubblicitari comunali?

Attualmente sono disponibili 27 pilastri pubblicitari comunali per l'affissione gratuita. Qui troverete informazioni sulle sedi e sui requisiti.

L'affissione sulle colonne pubblicitarie elencate è gratuita. Vi chiediamo pertanto di considerare i seguenti punti:

  • Per ogni pilastro può essere affisso un solo poster, indipendentemente dalle dimensioni.
  • Vi chiediamo di essere rispettosi dei manifesti esistenti. Non è il caso di incollare sopra i manifesti attuali!
  • Il progetto o l'evento devono svolgersi a Innsbruck.
  • Il progetto o l'evento non deve essere commerciale o a scopo di lucro.
  • Il progetto o l'evento deve riguardare il settore dell'arte o della cultura.

Per evitare un'eccessiva adesione, si consiglia di affiggere i manifesti non più tardi di 10 giorni prima della data dell'evento.

Chiediamo la notifica preventiva dell'affissione nel Direzione La cultura.

I manifesti possono essere affissi anche sulle colonne pubblicitarie comunali da parte di NEWSPUSHER Eventpromotion, a condizione che siano soddisfatti i seguenti criteri:

  • Il progetto o l'evento devono svolgersi a Innsbruck.
  • Il progetto o l'evento non deve essere commerciale o a scopo di lucro.
  • Il progetto o l'evento devono riguardare il settore dell'arte o della cultura.

L'affissione è possibile a partire da 1,50 euro per cartellone.

Le violazioni delle affissioni possono essere segnalate a Direzione La cultura.. possono essere segnalati.

È possibile postare al ritmo culturale?

L'Ufficio Cultura del Comune di Innsbruck, in collaborazione con la società Progress Außenwerbung GmbH, offre agli artisti e agli operatori culturali di Innsbruck, nonché alle associazioni, una tariffa culturale per l'affissione dei loro progetti o eventi culturali e artistici non commerciali. Se soddisfano i criteri elencati di seguito, riceveranno uno sconto culturale del 50% per le affissioni in una rete con un totale di 60 spazi pubblicitari per quindici giorni al mese. I costi per spazio e settimana sono:

  • A1: 5,20 euro tasse escluse
  • A2: 3,50 euro tasse escluse

Progress pagherà anche parte dei costi di installazione. Ciò significa che è possibile pubblicizzare un evento sulle centraline per ogni periodo di 14 giorni!

Inoltre, una rete con 60 spazi pubblicitari (a seconda della disponibilità in formato DIN A1 o DIN A2) può essere utilizzata gratuitamente per una settimana al mese.

Devono essere applicati i seguenti criteri:

  • Il progetto o l'evento devono svolgersi a Innsbruck
  • Il progetto o l'evento deve essere non commerciale o a scopo di lucro
  • Il progetto o l'evento deve riguardare il settore dell'arte o della cultura

Se siete interessati a questa offerta di poster, contattate Direzione La cultura. Una volta verificati i criteri, Progress Außenwerbung GmbH verrà contattata per chiarire la disponibilità dello spazio per le affissioni nel periodo desiderato.

Cosa si applica alle campagne di distribuzione e ai volantini?

Non sono necessarie autorizzazioni per distribuire volantini (flyer, brochure) o campioni, a condizione che non vengano collocati oggetti sulle aree di circolazione.

Non appena si montano, ad esempio, tavoli, tende, cavalletti, bandiere da spiaggia, cartelloni o altro materiale pubblicitario, è necessario un permesso ai sensi del codice della strada e un'autorizzazione ai sensi del diritto civile.

Ultimo aggiornamento 01.12.2022