Sanzioni amministrative

In caso di violazione delle norme amministrative, dovrete affrontare sanzioni d'organo, anonime o penali.

Questa pagina è stata tradotta automaticamente. La Città di Innsbruck non si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza della traduzione.

Per saperne di più su multe amministrative, mandati d'organo, ordinanze anonime e ordinanze penali, cliccate qui.

Che cos'è una sanzione amministrativa?

In caso di violazione di una norma amministrativa, ad esempio il codice della strada, la legge sul commercio o la legge sulla protezione degli animali, l'autorità penale amministrativa può imporre sanzioni amministrative.

I mandati d'organo, le ordinanze anonime e le ordinanze di penalizzazione sono procedimenti sanzionatori amministrativi abbreviati.

Che cos'è un mandato d'organo?

  • Gli organi di controllo pubblico (ad esempio la polizia, il MÜG) sono autorizzati a imporre una multa per reati amministrativi accertati, come ad esempio un'auto parcheggiata in modo errato. A tal fine, viene solitamente emesso un provvedimento di sanzione amministrativa, noto colloquialmente come mandato amministrativo (o anche multa per divieto di sosta). L'importo della multa può arrivare a un massimo di 90 euro.
  • L'Organmandat offre l'opportunità volontaria di riparare all'illecito amministrativo pagando una sanzione minore.
  • Avete due settimane di tempo per pagare la sanzione del mandato d'organo.
    • Se l'importo viene pagato entro due settimane, il caso viene risolto. I mandati d'organo pagati puntualmente e correttamente non comportano quindi un avviso di penalità.
      Per pagare un Organmandat, l'importo della multa deve essere versato sul conto corrente corretto dell'autorità entro il periodo di due settimane, indicando nella causale il numero di pratica corretto.
    • Se non si paga, il mandato scade automaticamente. Successivamente, l'istituzione presenta una denuncia penale all'autorità penale amministrativa. L'autorità penale emette quindi un ordine anonimo o, dopo che l'autore del reato è stato identificato, un ordine penale. Le multe inflitte in questo caso sono solitamente più elevate.
  • Non esiste alcun diritto legale all'emissione di un mandato d'organo.

Posso intraprendere un'azione legale contro un mandato d'organo?

Non esiste un rimedio legale contro i mandati degli organi.

Se ritenete che la multa sia stata comminata in modo errato, non pagatela. Il procedimento proseguirà poi. Per informazioni sulle fasi successive, vedere "Cos'è un ordine anonimo?" e "Cos'è un ordine di penalità?".

Ho ricevuto una sanzione ai sensi della legge tirolese sulle sanzioni per divieto di sosta: posso intraprendere un'azione legale contro di essa?

Se ritenete di essere stati multati ingiustamente per una zona di parcheggio (breve), potete contattare l'Unità Sanzioni per il Traffico e la Sicurezza.

Quali argomenti contano?

  • Avete un biglietto di parcheggio valido per l'intera procedura di parcheggio: inviate una copia del biglietto di parcheggio e del mandato dell'organo all'Unità Sanzioni per il traffico e la sicurezza entro due settimane.
  • Avete attivato l'Handyparking: inviate entro due settimane all'Unità Sanzioni per il Traffico e la Sicurezza una copia del mandato di sanzione per l'organo e uno screenshot della procedura di parcheggio dall'App Handyparking.

Quali argomenti non contano?

  • La zona di sosta breve/strada di parcheggio non era riconoscibile: la zona di sosta breve è annunciata con segnali stradali in tutte le strade di accesso alla zona. Non è necessaria un'ulteriore marcatura a terra.
  • Non si tratta di una zona di sosta breve: l'organo di vigilanza conosce l'ubicazione.
  • Siete stranieri in città e non conoscete le regole: dovete informarvi in anticipo sulle regole della città.
  • Il ritardo è minimo a causa di circostanze particolari: se non si è sicuri della durata dell'appuntamento, è consigliabile prenotare un parcheggio più lungo, utilizzare un parcheggio sotterraneo o viaggiare con i mezzi pubblici. Questo vale anche per gli appuntamenti medici, giudiziari o ufficiali, ecc.
  • Era in corso un'attività di carico: se tale attività fosse stata chiaramente riconoscibile, non sarebbe stato emesso alcun mandato d'organo.
  • Non avevo un mandato d'organo sulla mia auto: in linea di principio, non esiste alcun diritto legale al rilascio di un mandato d'organo.

I dipendenti dell'autorità sono tenuti a rispettare queste regole e a non concedere alcuna eccezione nel senso della necessaria parità di trattamento.

Che cos'è un ordine anonimo?

  • L'ordine anonimo è una multa e viene notificato a una persona che l'autorità presume sia a conoscenza o possa facilmente determinare chi ha commesso l'illecito amministrativo (ad esempio, il proprietario del libretto di circolazione di un veicolo).
  • L'ordine di anonimato viene emesso se viene rilevato un illecito amministrativo in servizio da parte di un organo di controllo pubblico o sulla base di una sorveglianza automatica (ad esempio, misurazioni radar).
  • L'importo della multa può essere al massimo di 365 euro, a meno che le singole leggi non prevedano un importo diverso. La sanzione è solitamente più elevata rispetto a quella prevista per il mandato d'organo.
  • Con l'ordine anonimo si ha la possibilità volontaria di compensare l'illecito amministrativo pagando una multa più bassa.
  • Avete quattro settimane di tempo per pagare la sanzione dell'ordine anonimo.
    • Se l'importo viene pagato entro quattro settimane, il caso viene chiuso. Gli ordini anonimi pagati in modo puntuale e corretto non comportano quindi una sanzione.
      Per pagare un ordine anonimo, l'importo della sanzione deve essere versato sul conto corretto dell'autorità entro il periodo di quattro settimane, indicando il numero di riferimento corretto nella causale di pagamento.
    • Se non si paga, la decisione anonima decade automaticamente. Le autorità penali indagheranno quindi sul trasgressore ed emetteranno un ordine di sanzione. Le multe inflitte in questo caso sono solitamente più elevate.
  • Non esiste alcun diritto legale all'emissione di una decisione anonima. Le autorità non sono quindi obbligate a procedere automaticamente con una decisione anonima.

Posso fare ricorso contro una decisione anonima?

Non esiste un rimedio legale contro gli ordini di anonimato.

Se ritenete che la sanzione sia stata comminata erroneamente, non pagate l'importo della sanzione. Il procedimento proseguirà poi. Per le fasi successive, leggere "Che cos'è un'ordinanza penale?".

Che cos'è un ordine di penalità?

  • L'ordine di sanzione è un avviso di sanzione che può essere utilizzato per imporre una multa fino a 600 euro per le infrazioni amministrative che sono state rilevate e segnalate da un'autorità, da un organo di controllo pubblico o da una sorveglianza automatica (ad esempio, polizia, MÜG, sorveglianza radar).
  • Un ordine di penalità può essere emesso anche se
    • non pagano un mandato d'organo entro due settimane.
    • non pagare un ordine anonimo entro quattro settimane.

Posso fare ricorso contro un ordine di punizione?

Se non siete d'accordo con la punizione stessa o con il suo ammontare, potete fare ricorso.

Si può solo ricorrere in appello:

  • entro due settimane dal servizio,
  • presso l'autorità che ha emesso la sanzione,
  • per iscritto (posta, fax, e-mail) o verbalmente (non per telefono!).

Note importanti:

  • I rischi associati a qualsiasi forma di trasmissione (ad esempio, errori di trasmissione, perdita del documento, errori di inserimento di indirizzi e-mail o numeri di fax, ecc.
  • L'invio per via elettronica al di fuori dell'orario d'ufficio rimane inefficace finché non ricomincia (rischio di non rispettare la scadenza).

Sulla base della vostra obiezione, verrà avviata la procedura ordinaria in cui verranno esaminate le vostre obiezioni. Potete commentare le accuse mosse e, per quanto riguarda l'importo della sanzione, fornire informazioni sulla vostra situazione finanziaria e personale.

Chi è responsabile di quali sanzioni?

Il Unitá Multe per traffico e sicurezza.. è responsabile dei mandati d'organo e degli ordini anonimi della città di Innsbruck. è responsabile.

Le seguenti unità sono responsabili della conduzione di procedimenti penali amministrativi per le violazioni delle seguenti leggi e ordinanze:

Unità Sanzioni per il traffico e la sicurezza

  • Contatto: Unitá Multe per traffico e sicurezza.
  • Legge sui giovani tirolesi
  • Norme di circolazione stradale relative al traffico stazionario e all'uso della strada senza traffico
  • Legge tirolese sui parcheggi(zone di sosta breve a pagamento/strade di parcheggio)
  • Legge stradale tirolese
  • Legge sulla Polizia Provinciale, nella misura in cui ciò non sia di competenza del Dipartimento Municipale V, Affari Veterinari, o della Polizia Provinciale
  • Legge sugli eventi tirolesi
  • Legge sulla protezione dei campi tirolesi, a meno che non sia di competenza del Dipartimento III, Agricoltura e Foreste del Comune
  • Legge sulla registrazione
  • Legge sull'etichettatura dei prezzi, nella misura in cui ciò non è di competenza del Dipartimento municipale V, Vigilanza alimentare, Affari di mercato
  • Legge sulle ferrovie
  • Legge sull'AIDS
  • Legge sulla sicurezza dei container
  • Legge sul controllo dell'inquinamento atmosferico (IG-L)
  • Legge federale sui pedaggi stradali
  • Ordinanza sul deposito di materiale pirotecnico
  • Legge sul tabacco
  • Legge sui campeggi tirolesi, tranne che per le procedure relative alle piante
  • Legge sulle misure COVID-19
  • Legge sulle epidemie
  • Diverse ordinanze di polizia locale (ad es. ordinanza sugli alcolici, ordinanza sulla riduzione del rumore, norme sui parcheggi, ecc.)

Dipartimento di diritto edilizio

Dipartimento di diritto delle acque e delle piante

Dipartimento di sanzioni amministrative generali

Ultimo aggiornamento 09.12.2022