Mantenimento dei figli e alimenti

Come si ottiene l'assegno di mantenimento, come si calcola l'assegno di mantenimento e chi è la persona di riferimento nel vostro caso?

Questa pagina è stata tradotta automaticamente. La Città di Innsbruck non si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza della traduzione.

Scoprite qui cos'è l'assegno di mantenimento , a quanto ammonta l'assegno di mantenimento per vostro figlio, qual è il requisito standard, come richiedere l' assegno di mantenimento e quali sono i documenti necessari per la richiesta. Inoltre, imparerete come far valere una richiesta di alimenti, cosa potete fare se non potete permettervi di pagare gli alimenti e come trovare un rappresentante legale competente.

Che cos'è il mantenimento dei figli?

Se entrambi i genitori non si occupano del figlio, il genitore separato che non se ne occupa è tenuto a versare gli alimenti (§ 231 ABGB). Il diritto di contatto e la determinazione dell'affidamento sono indipendenti da questo.

A quanto ammonta il mantenimento di mio figlio?

Gli alimenti per i figli si basano generalmente su

  • in base all'età del bambino
  • la capacità del genitore tenuto a versare gli alimenti.

Gli alimenti per i figli sono calcolati dalla Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani.. o dal tribunale dei tutori o dal tribunale distrettuale competente.

Per il calcolo, è necessario presentare al Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani.. una dichiarazione di consenso alla rappresentanza legale del minore (§ 208 par. 2 ABGB). A tal fine, si prega di fissare un appuntamento con il Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani.

L'ufficio per l'assistenza all'infanzia e ai minori richiederà ulteriori documenti al genitore tenuto al pagamento:

  • tutti i documenti di reddito degli ultimi 12 mesi (ad es. buste paga, indennità di disoccupazione, pensioni, indennità di malattia, redditi da locazione o affitto o altre prove di reddito e patrimonio)
  • per i lavoratori autonomi: l'ultimo avviso di accertamento dell'imposta sul reddito, gli avvisi di accertamento dell'imposta sui salari degli ultimi tre anni, l'ultimo bilancio, la prova dei prelievi privati effettuati nell'ultimo anno e altre prove di reddito e patrimonio.
  • in caso di ulteriori obblighi di assistenza: Documenti che attestino ulteriori obblighi di assistenza legale (ad es. certificato di matrimonio, certificati di nascita di altri figli, ecc.) e, se richiesto, la prova del reddito del coniuge.

In genere, l'importo degli alimenti è calcolato come percentuale del reddito netto mensile (compresi i pagamenti speciali come le gratifiche natalizie e le vacanze). Si applicano le seguenti percentuali:

Età del bambinoImporto degli alimenti in % del reddito netto mensile
da 0 a 6 anni16 %
da 6 a 10 anni18 %
da 10 a 15 anni20 %
15 anni e più22 %

Da questo vengono detratte le percentuali per gli ulteriori obblighi di assistenza:

bambino aggiuntivo fino a 10 anni1 %
altro bambino oltre i 10 anni2 %
Il coniuge non lavora3 %
Coniuge parzialmente occupato1-2 %
Coniuge pienamente occupato0 %

L'importo esatto della manutenzione varia nei singoli casi: ad esempio, la manutenzione può anche essere basata sul fabbisogno standard. I servizi di assistenza all'infanzia e ai giovani raggiungono un accordo con la persona obbligata a versare gli alimenti oppure i servizi di assistenza all'infanzia e ai giovani presentano una domanda al tribunale dei tutori/al tribunale distrettuale, che decide l'importo degli alimenti con un'ordinanza.

Una stima approssimativa e non vincolante dell'importo degli assegni alimentari è fornita dal calcolatore degli alimenti del Gruppo di lavoro austriaco per il benessere dei giovani.

Qual è il fabbisogno standard?

In linea di principio, l'importo degli alimenti è calcolato come percentuale del reddito netto mensile, vedi"Quanti alimenti riceve mio figlio?Tuttavia, se il reddito della persona tenuta a versare gli alimenti è molto elevato, esiste un limite di lusso. In questo caso, la manutenzione può basarsi sui fabbisogni standard:

  • Limite di lusso per i bambini sotto i dieci anni: due volte il fabbisogno standard
  • Limite di lusso per i bambini oltre i dieci anni: 2,5 volte il fabbisogno standard

Il fabbisogno standard è una somma di denaro di cui un bambino di una certa età ha statisticamente bisogno in aggiunta alle cure del genitore che gestisce la famiglia. Le condizioni di vita dei genitori non vengono prese in considerazione. Il fabbisogno standard è quindi solo una linea guida.

Quanto è il fabbisogno standard?

Requisito standard2021/20222022/2023
0-3 anni219 euro290 euro
3-6 anni282 euro290 euro
6-10 anni362 Euro370 Euro
10-15 anni414 euro450 Euro
15-19 anni488 Euro570 Euro
19-25 anni611 euro650 Euro

Valido dal 01 luglio al 30 giugno.

Come viene versato l'assegno di mantenimento a mio figlio?

  1. Per creare un ordine di mantenimento valido dal punto di vista legale, è necessario prima calcolare gli alimenti per i figli. A tal fine, è necessario istruire Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani.. con la rappresentanza legale per determinare il mantenimento e fornire i documenti necessari. A tal fine, fissare un appuntamento con il Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani. In questo modo si otterrà un contributo di mantenimento fisso.
  2. Se il genitore tenuto a versare gli alimenti non lo fa, potete incaricare i servizi di assistenza all'infanzia e ai minori di far valere i crediti alimentari (§ 208 ABGB). Per farlo, fissate un appuntamento con Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani.
  3. A determinate condizioni, l'ufficio per l'assistenza all'infanzia e ai minori può richiedere anticipi sugli assegni di mantenimento per colmare il tempo che manca all'esecuzione degli alimenti. Questi vengono poi concessi dal tribunale dei tutori/ tribunale distrettuale tramite una decisione. Contattate direttamente il vostro rappresentante legale.

Di quali documenti ho bisogno per calcolare gli alimenti per i figli?

Cosa posso fare se non so chi è il padre?

In questo caso, la paternità può essere stabilita dai tribunali. Il padre firma il riconoscimento di paternità presso l'ufficio per l'assistenza all'infanzia e ai minori oppure viene presentata una domanda al tribunale per stabilire la paternità ottenendo un DNA-GA.

A seconda del caso, sono necessari diversi documenti. Pertanto, per il riconoscimento della paternità è sempre necessario un colloquio personale. Si prega pertanto di fissare un appuntamento con il Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani.

La manutenzione non viene pagata. Cosa posso fare?

Se sono stati stabiliti gli alimenti per i figli e il genitore tenuto a versarli non li paga, potete incaricare i servizi di assistenza all'infanzia e alla gioventù di far valere i diritti agli alimenti (§ 208 ABGB). Per farlo, fissare un appuntamento con il Assistenza ai bambini e ai giovani.

Non posso permettermi di pagare il mantenimento. Cosa posso fare?

Se il debitore degli alimenti non può permettersi di pagarli (più), deve presentare al tribunale distrettuale competente un'istanza di riduzione o di revoca degli alimenti.

Anche in questo caso, Direzione Assistenza ai bambini e ai giovani.. può consigliarvi anche in questo caso; basta fissare un appuntamento.

Come posso trovare un rappresentante legale competente?

Potete contattare il vostro rappresentante legale competente tramite il Unitá Assistenza ai bambini e ai giovani - rappresentanza legale.

Contatta

Orari di apertura

Da lunedì a giovedì:
8.00-12.00 e 14.00-17.00

Venerdì:
8.00-12.00

Ultimo aggiornamento 06.12.2022