Sussidio per l'affitto

A determinate condizioni, il sussidio per l'affitto vi aiuta a pagare l'affitto.

Questa pagina è stata tradotta automaticamente. La Città di Innsbruck non si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza della traduzione.

Che cos'è il sussidio per l'affitto?

Il sussidio per l'affitto aiuta i cittadini a pagare l'affitto. Se si soddisfano determinati requisiti, il sussidio per l'affitto può essere richiesto online tramite il modulo online, per posta o di persona presso il Unitá Sussidi per l'edilizia abitativa, Collegio arbitrale 2 - Affitto e indennità di rendita.. della città di Innsbruck. Preparate i documenti richiesti e informatevi sulle domande e le risposte più frequenti. Per gli studenti, gli allievi e gli apprendisti ci sono delle particolarità da considerare.

A quali condizioni posso ricevere un sussidio per l'affitto?

  • Vivete in un appartamento finanziato privatamente. Per gli appartamenti a canone agevolato, è possibile presentare una domanda di sussidio per l'alloggio all'Ufficio del Governo Provinciale del Tirolo.
  • Vivete in un appartamento in affitto (senza camere singole).
  • Siete l'inquilino principale o l'inquilino con pari diritti nell'appartamento (nessun contratto di subaffitto).
  • In questo appartamento avete la vostra residenza principale.
  • Avete almeno 18 anni.
  • La residenza principale è stata a Innsbruck ininterrottamente per almeno due anni prima della domanda. Questo vale per i cittadini dell'UE, per i cittadini svizzeri, per i rifugiati ai sensi della Convenzione di Ginevra e per i titolari di una carta d'asilo ai sensi del §51a AsylG 2005. È inoltre possibile se si possono dimostrare quindici anni di residenza principale (anche non contigua) a Innsbruck.
  • Regolamento per i cittadini extracomunitari: Cinque anni di residenza principale continuativa in Tirolo, di cui almeno gli ultimi due con residenza principale a Innsbruck

Di quali documenti ho bisogno?

Sono necessarie copie di questi documenti:

  • Contratto di locazione - tutte le pagine (solo per la domanda iniziale, il cambio di residenza o il nuovo contratto di locazione)
  • Conferma dell'iscrizione (solo per la prima domanda, cambio di residenza)
  • Conferma attuale dell'affitto (da parte del proprietario o dell'amministratore dell'immobile) o avviso di affitto
  • Polizza di versamento/estratto conto corrente dell'affitto (+ costi di gestione)
  • Busta paga annuale per l'anno solare precedente (1.1. - 31.12.)
  • Scheda informativa sulla protezione dei dati
  • le ultime tre-quattro buste paga mensili / l'estratto conto della pensione in corso di validità
  • per i ragazzi di età superiore ai 15 anni - certificato di frequenza scolastica
  • per le casalinghe/uomini - estratto dei dati assicurativi/coassicurazione da ÖGK
  • per gli apprendisti - contratto di apprendistato e busta paga attuale

se applicabile:

  • Notifica dell'assegno sociale, dell'assegno settimanale/assegno per la cura dei figli, dell'indennità di disoccupazione, dell'indennità di malattia, dell'assegno di riabilitazione, notifica dell'assegno familiare (a partire dai 18 anni), notifica/estratto conto dei pagamenti di pensioni estere
  • Alimenti o alimenti correnti per i figli (estratto conto o decisione)
  • Copia del certificato di invalidità
  • In caso di nascita di un bambino, è necessario presentare immediatamente la conferma di registrazione e il certificato di nascita del bambino.

Se siete studenti, allievi o apprendisti, tenete presente le informazioni e i documenti aggiuntivi richiesti per gli apprendisti.

A quanto ammonta il sussidio per l'affitto?

Con il calcolatore di aiuti della Provincia di Tirolo è possibile calcolare in anticipo l'importo approssimativo dell'aiuto.

Dove posso richiedere il sussidio per l'affitto?

È possibile richiedere il sussidio per l'affitto online utilizzando il modulo online, per posta o di persona presso il Unitá Sussidi per l'edilizia abitativa, Collegio arbitrale 2 - Affitto e indennità di rendita.. della città di Innsbruck. Si prega di portare con sé i moduli di richiesta compilati Ansuchen Mietzinsbeihilfe, la conferma di affitto e i documenti richiesti.

Ulteriori domande e risposte

Quando viene erogata l'indennità?

L'indennità viene corrisposta a partire dal mese successivo alla domanda. Se la domanda viene presentata entro i primi tre giorni lavorativi, l'indennità verrà erogata già in quel mese. L'indennità viene sempre pagata alla fine del mese. A causa dei giorni festivi e dei fine settimana, il pagamento può subire un ritardo massimo di due o tre giorni.

Riceverò una notifica di concessione dell'indennità?

Sì, riceverete una notifica dall'Ufficio della Provincia di Tirolo nel mese del primo pagamento. In questo documento vengono indicati l'importo e la durata della sovvenzione. Assicuratevi che la vostra casella postale sia etichettata in modo da essere sicuri di ricevere la notifica. Il tempo medio di elaborazione è di tre o quattro settimane.

Per quanto tempo riceverò l'indennità?

L'indennità è generalmente concessa per un anno, al termine del quale è necessario presentare una nuova domanda. Se si ripresenta la domanda entro tre mesi dalla data di scadenza della sovvenzione, quest'ultima verrà erogata retroattivamente a partire dalla data di scadenza. Se questo termine viene superato, si riceverà nuovamente l'indennità supplementare a partire dal mese successivo alla presentazione della domanda, come per la domanda iniziale. Se la domanda viene presentata entro i primi tre giorni lavorativi, l'indennità verrà concessa già nel mese in corso.

Riceverò l'indennità anche se mi trasferisco?

No. Se si cambia casa, è necessario presentare una nuova domanda.

Il sussidio per l'affitto viene automaticamente interrotto quando si cede/si trasferisce/si cancella l'appartamento?

No. Se si cede l'appartamento o si cambia residenza, la modifica deve essere comunicata immediatamente a Unitá Sussidi per l'edilizia abitativa, Collegio arbitrale 2 - Affitto e indennità di rendita.. immediatamente. In caso contrario, l'indennità percepita erroneamente verrà recuperata. Le dichiarazioni non veritiere possono essere punite anche penalmente (abuso sociale).

L'indennità è calcolata esclusivamente sulla base del reddito effettivo?

In linea di principio, sì.

Nel caso di persone con un reddito molto basso che non è plausibile in relazione alle spese di affitto, si applica il metodo del tasso orientativo. In questo caso, viene determinato un reddito fittizio. Questo è composto dal reddito di base più l'affitto netto (senza i costi di gestione) e viene utilizzato per concedere l'indennità. Se il reddito effettivo è ancora inferiore a questo valore dopo aver tenuto conto del sussidio per l'affitto, è possibile rivolgersi all'Ufficio di assistenza sociale per ottenere ulteriore assistenza.

Quando devo comunicare le variazioni della situazione familiare e reddituale?

Subito dopo le modifiche. Se queste modifiche vengono scoperte d'ufficio, ciò comporterà l'interruzione dell'indennità. Se le informazioni sono palesemente occultate di proposito, ciò può portare anche a conseguenze penali. Modifiche minori dell'importo del canone di locazione non saranno prese in considerazione nel corso dell'anno, ma solo con la successiva domanda.

Quali regole si applicano a studenti, allievi e apprendisti?

Qual è la differenza tra l'indennità per gli apprendisti e quella per i lavoratori dipendenti e i pensionati?

  • L'indennità è una somma forfettaria e ammonta a 175 euro per una persona, 245 euro per due persone e un massimo di 315 euro per tre persone. L'importo dell'affitto non ha importanza.
  • Finché gli studenti o le persone in formazione (scuola, apprendistato) svolgono solo un'occupazione secondaria e il reddito è inferiore a circa 980 euro netti al mese, questo non viene preso in considerazione. La retribuzione dell'apprendistato non viene conteggiata come reddito.
  • Per le borse di studio si tiene conto del reddito dei genitori:
    • Il reddito netto mensile (dodicesimo annuale) dei genitori o dei capofamiglia non puòsuperare l'importo di 1.995 europer genitore o capofamiglia o il reddito netto mensile complessivo (dodicesimo annuale) di entrambi i genitori o capofamiglia di 3.990 euro.
    • In caso di comprovata assenza di un secondo capofamiglia, il reddito netto mensile (dodicesimo annuale) non può superare i 2.850 euro .
    • Il limite di reddito è aumentato di 245 euro ciascuno per i fratelli e le sorelle fino a 25 anni di età dello studente.

È importante chi dell'appartamento condiviso (WG) presenta la domanda?

No, il richiedente deve essere l'inquilino principale o almeno l'inquilino con pari diritti nell'appartamento. (nessun contratto di subaffitto o di affitto di una stanza).

Di quali documenti ho bisogno come tirocinante per presentare la domanda?

Sono necessarie copie di questi documenti:

  • Contratto di locazione - tutte le pagine (solo per la prima richiesta, il cambio di appartamento o il nuovo contratto di locazione)
  • Modulo di registrazione della residenza (solo per la prima domanda, cambio di residenza)
  • scheda di studio attuale
  • Scheda informativa sulla protezione dei dati
  • Conferma dell'affitto (da parte del proprietario/padrone di casa o dell'amministratore di condominio) o avviso di affitto
  • Bollettino di pagamento/estratto conto per il totale dell'affitto (+ costi di gestione)
  • Busta paga annuale/ dichiarazione dei redditi di entrambi i genitori del richiedente (dell'anno solare precedente dall'1.1 al 31.12) + una busta paga mensile corrente per ciascuno
    + Dichiarazione per gli studenti
  • Prova di reddito da parte dei genitori degli altri coinquilini tramite dichiarazione scritta(dichiarazione per gli studenti)

se applicabile:

  • Busta paga per lavoro dipendente, lavoro festivo, ecc.
  • Notifica della borsa di studio
  • Pensione per orfani

È necessario segnalare immediatamente i cambiamenti di coinquilini. È necessario presentare il modulo di iscrizione, il foglio di studio attuale e la prova di reddito dei genitori del nuovo o dei nuovi coinquilini.

I documenti elencati devono essere presentati da tutti i residenti della comunità di condivisione di appartamenti.

È possibile richiedere il sussidio per l'affitto online utilizzando il modulo online o di persona presso il Unitá Sussidi per l'edilizia abitativa, Collegio arbitrale 2 - Affitto e indennità di rendita. della città di Innsbruck.

Qual è la definizione di comunità di condivisione di appartamenti (WG) per studenti?

  • Una comunità di condivisione di appartamenti per studenti è definita come un appartamento in affitto con un contratto di locazione per l'intero appartamento (nessun contratto di locazione per una singola stanza) abitato esclusivamente da studenti, alunni maggiorenni e apprendisti.
  • Di norma, una comunità mista in cui vivono anche lavoratori dipendenti non riceve alcuna indennità. In questo caso, tutti i redditi, compresi quelli da lavoro secondario, dovrebbero essere sommati. Nella maggior parte dei casi, il reddito totale è troppo alto.
  • Se uno studente dell'appartamento condiviso termina gli studi e svolge un'attività lavorativa mentre l'assegno è ancora in vigore, l'assegno può essere ancora versato fino alla fine del periodo di un anno, ridotto di questa persona.

Gli studenti possono recarsi all'estero per un breve periodo senza perdere la borsa di studio?

Il soggiorno all'estero di uno studente per un massimo di sei mesi (Semestre-Erasmus) non interrompe la concessione degli aiuti. La persona interessata deve rimanere registrata all'indirizzo dell'aiuto con residenza principale.

Tutti gli studenti devono avere la loro residenza principale a Innsbruck?

No, solo il richiedente deve averla. Tuttavia, gli studenti con una residenza secondaria non ricevono aiuti.

Chi devo contattare in caso di ulteriori domande?

Per ulteriori domande, contattare il Unitá Sussidi per l'edilizia abitativa, Collegio arbitrale 2 - Affitto e indennità di rendita. Nel link troverete anche gli orari di ufficio per raggiungerci telefonicamente e gli orari delle feste.

Si prega di portare con sé i moduli di richiesta compilati Ansuchen Mietzinsbeihilfe, la conferma di affitto e i documenti richiesti.

Le domande di sussidio per l'affitto possono essere presentate per posta, di persona o online. Per la domanda è necessaria la firma di un documento d'identità dell'Austria.

Ultimo aggiornamento 09.12.2022