3 consigli per prevenire gli incendi

Prevenire le cause più comuni di incendio, dotarsi di rilevatori di CO e fumo e familiarizzare con gli estintori.

Questa pagina è stata tradotta automaticamente. La Città di Innsbruck non si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza della traduzione.

1: Prevenire le cause più comuni di incendio!

Cucinare e grigliare:

  • Sorvegliate le vostre aree di cottura quando cucinate o grigliate. Gli incendi sono spesso causati da aree di cottura non presidiate.
  • Non fare il barbecue in presenza di forte vento - pericolo di scintille volanti.
  • Non smaltire le ceneri calde tra i rifiuti. Utilizzare contenitori metallici appropriati.

Apparecchiature elettriche:

  • Quando si acquistano (soprattutto online) apparecchi elettrici (lucine, stufe, caricabatterie, ecc.), è bene cercare il marchio CE.
  • Utilizzare solo apparecchi elettrici che non abbiano un isolamento danneggiato.
  • Non utilizzare apparecchi a batteria danneggiati.

Albero di Natale:

  • L'albero di Natale rappresenta sempre un maggiore rischio di incendio in casa. Questo fenomeno aumenta molto rapidamente nei giorni successivi al Natale, poiché l'albero può seccarsi molto velocemente (intensificato dal riscaldamento). Tenete sempre a portata di mano estintori adeguati e rimuovete l'albero in anticipo.
  • Se l'albero di Natale è decorato con candele, non lasciatelo mai incustodito mentre le candele sono accese.
  • Tenete d'occhio i bambini e gli animali domestici, perché anche loro possono appiccare incendi.

2. Salvate le vite con i rilevatori di CO e fumo

Rivelatore di fumo

I danni causati da un incendio sono enormi, e non solo in senso materiale. Spesso si perdono ricordi irrecuperabili. Inoltre, è un grande sforzo recuperare tutti i documenti persi.

Dove installare i rilevatori di fumo?

I rilevatori di fumo devono essere installati il più centralmente possibile almeno nelle seguenti stanze:

  • Camera dei bambini
  • Camera da letto
  • Soggiorno
  • Corridoi
  • Scale
Dotazione minima di rilevatori di fumo

M = Dotazione minima: camere dei bambini, camere da letto, soggiorni, corridoi e scale
E = Apparecchiatura consigliata in aggiunta a quella minima: in scantinati, soffitte e uffici

A cosa devo prestare attenzione quando acquisto un rilevatore di fumo?

  • I rilevatori di fumo devono essere conformi alla norma europea di prodotto DIN EN 14604.
  • Cercate il marchio di prova VDS e il marchio CE.
  • I vigili del fuoco raccomandano rilevatori di fumo con batterie installate in modo permanente e con una durata minima di dieci anni.
  • Per le aree in cui l'allarme potrebbe non essere udito (garage, cantina, ecc.), i vigili del fuoco raccomandano rivelatori di fumo collegabili in rete. In questo modo, anche i rilevatori non interessati vengono allertati ed emettono l'allarme acustico.

Dal 2008, l'installazione di rilevatori di fumo è obbligatoria negli edifici residenziali di nuova costruzione in Tirolo. Nell'interesse della sicurezza, anche gli appartamenti più vecchi dovrebbero essere dotati di rilevatori di fumo. Il Unitá Prevenzione dell'uso.. sarà lieto di consigliarvi su quali rilevatori installare in quali luoghi.

Come posso evitare i falsi allarmi?

Il fatto è che avere un rilevatore antincendio è meglio che non installarlo. Naturalmente possono verificarsi falsi allarmi. Tuttavia, molti di essi possono essere evitati.

Nel settore privato, spesso è utile spostare il rilevatore, ad esempio se il rilevatore antincendio è installato sopra un luogo in cui si genera spesso vapore (ad esempio, direttamente sopra il piano cottura)

Nel settore commerciale le possibilità sono ancora maggiori. Il Unitá Prevenzione dell'uso.. sarà lieto di consigliarvi.

Rivelatore di CO

Cosa rende il monossido di carbonio (CO) così pericoloso?

Il monossido di carbonio (CO) è un gas velenoso che non può essere annusato, assaggiato o visto. Si accumula inosservato in ambienti chiusi e porta alla morte in breve tempo. Un rilevatore di monossido di carbonio (CO) dà l'allarme quando il monossido di carbonio viene emesso durante l'uso di combustibili fossili. Questo può essere causato da perdite o da un difetto della caldaia a gas o da una canna fumaria difettosa

I rilevatori di CO non sostituiscono i rilevatori di fumo.

Chi dovrebbe installare un rilevatore di CO?

Se avete caminetti come cucine a gas, caminetti o stufe in stanze chiuse, o una canna fumaria (camino) che attraversa la vostra stanza, dovreste installare un rilevatore di CO.

Il monossido di carbonio ha circa lo stesso peso dell'aria, quindi il gas si diffonde quasi uniformemente nella stanza. Per questo motivo i rilevatori di CO vengono montati a soffitto o, in alternativa, a parete.

3. Prendete gli estintori giusti!

A cosa devo prestare attenzione negli estintori?

  • Gli estintori devono essere omologati secondo la norma ÖNORM EN3.
  • Gli estintori portatili sono i più noti estintori di piccole dimensioni.
  • Sono necessari estintori diversi per incendi diversi.

Il Unitá Prevenzione dell'uso.. sarà lieto di consigliarvi quali estintori installare in quali luoghi e in quale quantità.

Come si impara a usare correttamente gli estintori?

I vigili del fuoco professionisti offrono una formazione sull'uso degli estintori. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione "Comportamento in caso di emergenza"

L'estintore 1x1

Esistono sei tipi di estintori per cinque classi di incendio (A-F)

  • Estintore ad acqua W: (classe di fuoco A, con additivi anche B)
    • Agente estinguente: acqua
    • Principale effetto estinguente: raffreddamento
    • Adatto per: Spegnimento di incendi di materiali solidi che formano una fiamma, come legno, carta, paglia, tessuti, ecc.
  • Estintore a schiuma S: (classe di fuoco A, B)
    • Agente estinguente: soluzione acqua-schiuma
    • Principali effetti estinguenti: Soffocamento e raffreddamento
    • Adatto per: Antincendio di liquidi infiammabili come benzina, paraffina, oli e materiali solidi infiammabili come legno, carta, paglia e tessuti
  • Estintore a polvere: (classi di fuoco A, B, C)
    • Mezzi di estinzione: due tipi di polveri estinguenti: polvere infiammabile (polvere BC) o polvere infiammabile (polvere ABC).
    • Gli estintori a polvere causano un grave ostacolo visivo e non devono quindi essere utilizzati in ambienti affollati (luoghi di eventi, centri commerciali, alberghi, scuole).
    • Il corpo dei vigili del fuoco di Innsbruck raccomanda generalmente (con alcune eccezioni) di non utilizzare estintori a polvere in locali chiusi.
    • Per gli "estintori per auto", i vigili del fuoco professionisti raccomandano estintori a polvere con una capacità di riempimento di almeno 2 kg.
  • Estintore ad anidride carbonica K: (classe di fuoco B, C)
    • Agente estinguente: CO2, noto anche come "estintore a CO2"
    • adatto a: Antincendio in impianti EDP, impianti elettrici (distributori elettronici, sale di controllo, armadi relè, ecc.), laboratori, cucine di mense, officine di verniciatura, ecc. Possono essere utilizzati anche contro gli incendi di liquidi e gas. L'agente estinguente non provoca alcuna contaminazione, poiché l'anidride carbonica si volatilizza senza lasciare residui.
    • Principale effetto estinguente: soffocamento e spostamento dell'aria in prossimità del suolo
    • Gli estintori a CO2 non devono essere utilizzati in locali bassi o poco ventilati!
  • Estintore a polvere metallica M: (classe di fuoco D)
    • adatto per: Fuochi di metallo
    • Principale effetto estinguente: esclusione dell'aria
  • Estintore per grassi: (classe di fuoco A, B, F)
    • Adatto per: Lotta agli incendi di grassi come grassi di cottura, oli di cottura, oli per friggere

Attenzione durante lo spegnimento di incendi di gas (classe di incendio C)! Un detto dei vigili del fuoco recita: il gas che brucia è un gas sicuro. Ciò significa che non si deve spegnere una fiamma di gas, ma solo i fuochi secondari da essa colpiti (altre sostanze che sono state accese dalla fiamma di gas). In caso contrario, il gas fuoriesce in modo incontrollato e si può formare rapidamente un'atmosfera esplosiva. La soluzione migliore è sempre quella di chiudere l'alimentazione del gas e chiamare tempestivamente i vigili del fuoco.

Ultimo aggiornamento 09.12.2022