Achensee

Il lago Achensee è di proprietà della città di Innsbruck. Per tutti gli usi ricreativi, ad eccezione del nuoto, è necessario un permesso dell'amministrazione del lago.

Questa pagina è stata tradotta automaticamente. La Città di Innsbruck non si assume alcuna responsabilità per l'accuratezza della traduzione.

Perché il lago Achensee appartiene alla città di Innsbruck?

Nel XII secolo il monastero benedettino di Georgenberg-Fiecht ereditò l'Achental insieme al lago Achensee dai signori di Schlitters. Tra il XV e il XVIII secolo fu proprietà degli Asburgo. Nel XVIII secolo il monastero acquistò nuovamente il feudo. In questo periodo, oltre all'uso turistico del lago, venivano utilizzate navi da carico per il trasporto del sale da Hall in Tirolo attraverso il lago Achensee e il passo di Achen fino a Monaco. A causa di problemi economici, il monastero decise di vendere l'Achensee nel 1919.

Il consiglio comunale di Innsbruck votò a favore dell'acquisto nella riunione del 5 aprile 1919, che ebbe luogo già il 19 aprile 1919. nel 1924 i diritti d'acqua furono trasferiti dalla città di Innsbruck alla Tiroler Wasserkraft AG (TIWAG), con l'accordo che l'Achensee sarebbe stato restituito alla città di Innsbruck dopo 60 anni. Dopo molti anni di trattative, nel 1992 il lago è tornato di proprietà della città e TIWAG è diventata proprietaria della centrale elettrica.

Dal 1992 al 2010, l'Achensee ha continuato a essere amministrato dall'Achenseeschifffahrt e dal 2011 al 2020 da Anton Kandler. Con la risoluzione del Senato cittadino del 4.12.2019, è stato deciso che l'amministrazione del lago verrà svolta dalla città stessa a partire dal 1.4.2020 con il pensionamento del sig. Kandler.

Achensee in inverno

Il lago Achensee, il più grande del Tirolo - qui in una tranquilla veste invernale - è di proprietà della città di Innsbruck dal 1919.© Florian Jäger

Cosa è consentito fare sull'Achensee?

Senza registrazione

Il nuoto, lo stand-up paddling e l'uso di piccole imbarcazioni a remi sono consentiti senza registrazione.

Con registrazione e costi

Per i seguenti usi è necessaria l'autorizzazione di Unitá Foresta e pascoli alpini - Gestione dei laghi e della pesca Achensee.. :

Il Unitá Foresta e pascoli alpini - Gestione dei laghi e della pesca Achensee.. è anche responsabile dell'approvazione delle boe per l'ormeggio delle barche a vela in estate. Purtroppo sono molto richiesti e di solito sono tutti occupati.

Chi è il referente per la gestione del lago?

Per qualsiasi domanda, contattare il Unitá Foresta e pascoli alpini - Gestione dei laghi e della pesca Achensee.

Ultimo aggiornamento 01.12.2022